mercoledì 10 agosto 2016

Gel extra strong capelli corti " No limits" Easy Bio

Ciao a tutti, oggi vi propongo la prima preparazione Easy Bio, una ricetta abbastanza semplice e particolare, infatti l' ho "studiata", se così si vuol dire, per permettere il fissaggio dei ricci nel momento in cui si dà la piega.


Premessa doverosa: Io ho i capelli che nessuno vorrebbe...crespi, nè lisci nè ricci, trattati e secchi..insomma uno schifo!
Inoltre al momento sono piuttosto corti..ho un bob più lungo davanti e assai corto dietro..effetto scodella.


Ho voluto abbellirmi un pò ed ho acquistato delle extension a clip ( capelli veri) e una coda a mollettone ( capelli sintetici) ma sono liscie e l' effetto a volte è pesante.




Visto che è possibile usare piastre e phon avevo pensato di farci onde morbide ma...preferirei non stressarle troppo quindi perchè non usare quelle strisce che vendono i cinesi?

Sono da posa ( da tenere sù alcune ore) e fanno un bel boccolo però non sò perchè sui capelli la durata del mosso è stata deludente...Urgeva un fissante forte così mi sono ingegnata e mi è uscito questo..Gel super forte che però non fa ciò per cui è stato creato...
Fissa sì i capelli ? SI!! se sono asciutti però! Vi assicuro che quando si asciuga è davvero "no limits"..una pietra!
Ma sui capelli bagnati non sò perchè ha un effetto davvero blando...quindi perfetto da usare per fissare acconciature o capelli corti!

lunedì 8 agosto 2016

Gli indispensabili Easy Bio

Ciao a tutti, in questo post indicherò a chi intende preparare le ricette Easy quali sono gli utensili ed i prodotti indispensabili per poter arrivare a creare prodotti Easy Bio ovvero preparazioni  facili, buone e convenienti...
Potrò forse aggiungerne o levarne durante le mie sperimentazioni ma cercherò di essere parca ed esauriente inserendo sempre materie prime indispensabili o comunque insostituibili...
Ovviamente sono pronta a ricevere consigli, dritte o aiuti da tutti voi...
Non abbiate paura e scrivete...

sabato 6 agosto 2016

Nuova sezione " Easy Bio" la presentazione

Ciao, con questo post voglio introdurvi al mio nuovo angolo di  bio - cosmesi, nato da una constatazione semplice e purtroppo dovuta...
On line ci sono tantissimi blog, siti e quant' altro che trattano di cosmesi, bio- cosmesi o cosmesi fai da te..e voi direte bè allora?

Allora girando e guardando ho dovuto constatare che moltissimi prevedono "spignatti"con ingredienti complicati, difficili da reperire e per di più costosi..roba che se mi compro la crema dell' azienda tal dei tali in farmacia..magari spendo anche meno!
Oppure ci sono siti dove trovate ricette molto facili ma che hanno uno se non due difetti: o non servono a granchè perchè fatte con ben pochi ingredienti validi oppure dovete tenere le preparazioni in frigo perchè sennò vanno a male....
Ora mi sono detta ma possibile che non sia possibile ottenere buoni prodotti, spendendo poco e con ingredienti che siano almeno facili da trovare? Certo che si può!
Ma bisogna che chi se ne occupa sia persona che ha voglia di sperimentare, che sia attenta a ciò che fa per rendere la ricetta facilmente ripetibile e che cerchi e studi alternative in continuazione...
Insomma serve una persona Easy per creare ricette Easy...Ragazze eccomi!!
Io voglio provarci davvero cercando di stare sempre sui binari giusti...Ovviamente spetterà a voi riportarmi sulla giusta strada se esagero o faccio pasticci...Ma tant' è voglio davvero provare a permettere a tutti di farsi prodotti di bio- cosmesi che siano facili e non per scienziati!!!
Ovviamente in questa fase ci saranno poche ricette perchè sto ancora alla ricerca del giusto compromesso..e mentre alcune di quelle vecchie le potrò inserire nella categoria Easy..altre proprio non le potrò mettere.
Mi aspetto che chi tra di voi abbia sperimentato cose buone e con prodotti facili mi contatti per condividere...pubblicherò ogni cosa degna della categoria inserendo ovviamente nome e link di chi la propone!
Ora la prima precisazione è che il primo post Easy sarà sugli ingredienti indispensabili e sul materiale di cui davvero non si può fare a meno...Quelle cose che dobbiamo avere in casa per poter fare un prodotto che sia buono e non un pasticcio inutile..
Sperando che la mia idea vi piaccia vi saluto e vi rimando al primo post " Gli indispensabili"

Un abbraccio By Anto

mercoledì 3 agosto 2016

Spray capelli protettivo estate

Ciao a tutti, oggi vi propongo una ricetta per creare uno spray protettivo capelli da usare al mare, in piscina etc..per non tornare dalle vacanze con capelli secchi e rovinati e non dover ( per forza) andare dal parrucchiere..

Cercata on line e fatta per me, che partirò a breve per il mare, nella ricetta ho usato l' olio di cocco anidro che ho autoprodotto e la fragranza moorea di aroma zone per avere un profumo di estate caraibica anche sulle nostre spiaggie.

Non è una mia idea, è della guru della cosmesi su youtube Carlita ...che ovviamente ringrazio per averla condivisa...Potete quindi fare due cose:
1°- fare quella di carlitadolce QUI
2° - fare la mia
sono molto simili quindi è pressocchè indifferente....

martedì 2 agosto 2016

Olio di cocco anidro fatto in casa...( parte 2)

Ed eccoci alla seconda parte della preparazione dell' " olio di cocco anidro fatto in casa" direttamente dal frutto...
QUI  trovate la parte 1
Pronti?

A questo punto abbiamo il nostro latte di cocco che dopo una notte nel freezer avrà una parte solida e bianca sopra ed acqua sotto.



 Preleviamo la parte bianca e mettiamola in una padella antiaderente, accendiamo il gas a fuoco basso e con un cucchiaio di legno mescoliamo, avendo cura di non lasciare mai incustodito il nostro latte.


Ci vorrà da mezzora ad un' ora di cottura e continuo mescolamento...
Io ho seriamente temuto che non ci fosse olio nel latte perchè dopo 40 minuti la mia crema era ancora così...







 Stavo per piangere...ma dopo appena alcuni minuti...Ho notato che invece c'era l' olio.. ed era sui bordi...
Così ho continuato la cottura!





 Dopo altri 5- 10 minuti si è ulteriormente rappresa..Si possono vedere i grumi di residuo che si stanno asciugando.





colore giusto!



Io ho cotto troppo..
Quando avrete raggiunto questo colore vi consiglio di spegnere e lasciare intiepidire alcuni minuti...
( io invece ho lasciato sù ancora alcuni minuti e mi si stava bruciando...)








A questo punto bisogna filtrare una prima volta con un colino a maglie fitte...
Io ho usato un bicchiere che ho precedentemente passato con alcool 95°.





Poi si procede a filtrare un' ultima volta con la garzina perchè nonostante non si vedano ci saranno ultimi piccoli residui di secco.




Il vostro olio di cocco è pronto!
Non vi dico il profumo di cocco in cucina...

Sulla pelle si presenta bello, chiaro e untuoso al punto giusto!


Ammetto che è un procedimento un pò lungo..ed io ne ho ricavato solo 25 gr, ma vi assicuro che se invece di un cocco ne usate quattro ( con una spesa indicativa di 3 euro ) ricaverete sicuramente 100 gr di olio...
Perchè farlo? Bè questo è un modo alternativo per avere un buon olio senza dover aspettare invii postali ( a volte un pò lunghetti) ovviamente se avete un negozio vicino ed affidabile che vende buoni prodotti ad un prezzo giusto potete farne a meno...Io abbisognavo di olio e avevo poco tempo a disposizione...

Presto vi mostrerò le ricette dove lo uso..
Se provate a farlo anche voi condividete le vostre esperienze con noi ( che di imparare non si finisce mai!)

Un abbraccio By Anto

lunedì 1 agosto 2016

Olio di cocco anidro fatto in casa...( parte 1)

Ciao a tutti, intanto mi devo scusare con voi...
Sono mancata davvero troppo dal blog e per questo non posso far altro se non chiedervi venia...
Ho avuto, ed ho tuttora, una serie di problemi ...alcuni  neanche così seri ma altri invece che si stanno rivelando davvero duri. Un giorno, forse,  vi racconterò un pò di me....
Ma non ora!!!
Oggi vi propongo un post davvero carino ma soprattutto utilissimo...perchè praticamente introvabile in lingua italiana! L' olio di cocco anidro fatto in casa! 

Ora direte...ma l' hai già fatto questo post il " burro di cocco fai da te" ricavato dal cocco rapè ( farina di cocco disidratata) che bisogna tenere in frigo sennò irrancidisce...che fanno tutte....che sappiamo già fare....che ormai fanno tutti....
E INVECE NO!!!!

In questo post io vi mostrerò ( si perchè ho fatto anche le foto dei vari passaggi) come potete farvi un olio di cocco vero, di quelli che si conservano in bottiglietta o barattolino...senza rischi di irrancidimento e...
cosa ancora più sorprendente ricavato dal frutto!
Si avete capito bene...da una noce di cocco ho tirato fuori:

1°- Olio di cocco anidro ( senza tracce di acqua
  2°- Acqua rinfrescante da doccia o da spiaggia...
            3°- Dolcetti simili al bounty